Strumenti personali

Orari*

Da giovedì a domenica ore 16-19

* Attenzione: nel caso non sia incorso alcuna mostra la Galleria è chiusa

Calendario chiusure e aperture in giornate festive

La galleria è chiusa: 1° gennaio Capodanno - Pasqua - 25 aprile Festa della Liberazione - 1° maggio Festa dei lavoratori - 2 giugno Festa della Repubblica - 8 settembre Festa patronale - 1° novembre Ognissanti - 25 dicembre Natale.
La galleria è aperta nelle altre giornate festive: lunedì di Pasqua, 15 agosto, 8 dicembre - 26 dicembre.


Logo Parco
Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea
Armando Pizzinato
Viale Dante, 33 Pordenone
tel. 0434-392941

Icona Google Maps   Logo YouTube

 

Asbestos

Foto di Marco Citron, Roberto Francomano e Alessandro Ruzzier


Bonifica industriale (Colloredo di Montalbano, Udine) Bonifica industriale (Colloredo di Montalbano, Udine)
Foto di Roberto Francomano
Bonifica porta a porta (Staranzano, Gorizia) Bonifica porta a porta (Staranzano, Gorizia)
Foto di Roberto Francomano

Data: dal 26/01/2013 al 24/02/2013

Luogo: Spazi espositivi via Bertossi, via Bertossi 9, Pordenone

Descrizione dell'evento:

Inaugurazione sabato 26 gennaio ore 17.30

Orari
dal martedì al sabato dalle 15 alle 19
domenica dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19

Ingresso libero

 

L’arte fotografica incontra l’impegno civile e la denuncia sociale nella mostra Asbestos, a cura dell’associazione culturale Metarte, promossa da Inail Pordenone in collaborazione l'Assessorato alla Cultura del Comune di Pordenone, SicurScuola e Unindustria Pordenone.

Dietro la forza evocativa delle immagini, gli scatti realizzati da Marco Citron, Roberto Francomano e Alessandro Ruzzier, si fanno indagine e denuncia toccando i temi della dismissione, della raccolta, dello smaltimento e dell’abbandono dell’amianto.

Un problema di estrema attualità, soprattutto in regione, e ancora aperto nonostante la legge del 1992 ne abbia bandito l’uso in Italia. L’amianto ha fatto numerosissime vittime in passato e continua a farne, poiché i sintomi della malattia (l’asbestosi), si possono manifestare a distanza di molti anni e il problema dello smaltimento continua ad essere una piaga, una ferita aperta che si rinnova continuamente.

Alessandro Ruzzier ha realizzato dei ritratti di persone esposte all’amianto e dei loro familiari per raccontarne la storia in forma simbolica attraverso due serie di foto: “Racconti” e “Polvere”. Citron e Francomano si sono concentrati sull’impatto ambientale.

Marco Citron ha fotografato gli abbandoni abusivi nei Magredi sui greti dei torrenti Cellina e Meduno, esempi edilizia militare (ex Caserma “Monte Pasubio” di Cervignano del Friuli) e la discarica di Porcia: luoghi segnati da un’eloquente desolazione.

Roberto Francomano ha affrontato l’amianto nella nostra quotidianità: l’edilizia pubblica e privata, in cui è ancora presente documentando anche diversi interventi di bonifica. Tre percorsi fotografici, tre linguaggi differenti per raccontare persone e luoghi precisi che diventano l’archetipo di un problema amianto che sconfina e va oltre il territorio regionale.

La mostra, che si inserisce nel più ampio progetto Reportage Amianto Fvg, rimarrà aperta fino al 24 febbraio. L’ingresso è libero.

Organizzatore: Comune di Pordenone

Contatto telefonico: 0434 392916

Contatto email: attivitaculturali@comune.pordenone.it

Contenuti correlati