Strumenti personali

Orari*

Da giovedì a domenica ore 16-19

* Attenzione: nel caso non sia incorso alcuna mostra la Galleria è chiusa

Calendario chiusure e aperture in giornate festive

La galleria è chiusa: 1° gennaio Capodanno - Pasqua - 25 aprile Festa della Liberazione - 1° maggio Festa dei lavoratori - 2 giugno Festa della Repubblica - 8 settembre Festa patronale - 1° novembre Ognissanti - 25 dicembre Natale.
La galleria è aperta nelle altre giornate festive: lunedì di Pasqua, 15 agosto, 8 dicembre - 26 dicembre.


Logo Parco
Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea
Armando Pizzinato
Viale Dante, 33 Pordenone
tel. 0434-392941

Icona Google Maps   Logo YouTube

 

Alessandro Bergonzoni MACERIAPRIMA (accuse mosse)

— archiviato sotto: , , ,

Selezione di opere della produzione artistica di Bergonzoni, la prima esposizione dedicata al lavoro artistico dell’attore ospitata in uno spazio museale italiano


Bacio di confine Bacio di confine
2006
D'occhi D'occhi
2006
Soffio di braccio Soffio di braccio
2006
Fosse Garibaldi Fosse Garibaldi
2006
Ritratto Ritratto
Alessandro Bergonzoni

Data: dal 17/12/2011 al 01/04/2012

Luogo: Galleria d’arte moderna e contemporanea di Pordenone “A. Pizzinato” - Viale Dante 33, Pordenone

Descrizione dell'evento:

Orari

da martedì a sabato 15.00-19.00
domenica 10.00-13.00 e 15.00-19.00
lunedì chiuso

sab 24 dicembre: chiusura pomeridiana anticipata alle ore 18.00
dom 25 dicembre: chiuso
sab 31 dicembre: chiusura pomeridiana anticipata alle ore 18.00
dom 1 gennaio: chiuso


Si tratta della prima esposizione dedicata al lavoro artistico di Bergonzoni ospitata in uno spazio museale italiano.

La mostra raccoglie una selezione di opere della sua produzione artistica, avviata circa una decina di anni fa, divenendo così un importante momento di riflessione dopo le sue precedenti mostre tenutesi nel 2008 alla Galleria Mimmo Scognamiglio di Napoli e intitolata “Cardanico”, nel 2010 nell'ex chiesa di San Giorgio in Poggiale a Bologna, alla Galleria Paggeria di Sassuolo e intitolata “Fortu-nati”, alla Otto Gallery di Bologna ed intitolata “Proporzioni occulte (gli antipodi)” e quest’anno alla Fondazione Pistoletto Città dell’Arte di Biella ed intitolata “Grembi: soglie dell'inconcepibile” e alla collettiva di Palazzo Fava a Bologna “BonOmnia”.

Sarà così occasione per conoscere un nuovo aspetto della fertilità intellettuale di Bergonzoni, noto al grande pubblico per il suo lavoro sulla parola e per la sua attività teatrale.

Lo stesso Bergonzoni illustra così questo progetto: "Prima della materia il suo immaginarla. Cosa accade ai resti del pensato, o alle cose che avanzano (continuano a procedere o rimangono?) Ci sono: cubi di vetro contenenti, cemento su cemento, carta strappata, pesi appesi, nidi da muro, l’inviso dei volti di ferro che si profilano, teste a discarico. Forme a loro insaputa, primarietà delle sostanze in movimento che prendono le mosse dall’accusa di realtà nei confronti dell’adesso, rovine dell’apparenza come reato, del tempo come alibi, nel processo delle cose.”

Negli spazi della nuova Galleria verrà ospitato un importante corpus di opere, alcune delle quali realizzate per l’occasione. In questa selezione si potrà cogliere la maturazione della ricerca artistica di Bergonzoni.

La mostra, curata da Marco Minuz, sarà corredata da un catalogo che non si configurerà come semplice corredo documentativo della mostra, bensì sarà esso stesso parte integrante del suo progetto: al suo interno, dopo una parte di approfondimenti critici (testi di Martina Cavallarin e Marco Minuz), vi sarà una sezione progettata e realizzata direttamente da Alessandro Bergonzoni.

La mostra è promossa dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Pordenone, gode del sostegno della Fondazione CRUP e della collaborazione della Galleria Michela Rizzo di Venezia.

 

 

Organizzatore: Galleria d’arte moderna e contemporanea “A. Pizzinato”

Contatto telefonico: 0434 523780 / 392916

Contatto email: info@artemodernapordenone.it

Sito web: http://www.artemodernapordenone.it

Documenti correlati:
Contenuti correlati